A 01

   

LEGENDA

Classificazione delle cartoline:

A.   + numero progressivo, pubblicate dai Corazzieri;

B.    + numero progressivo, pubblicate dall’Arma;

C.    + numero progressivo, pubblicate dall’Esercito;

D.   + numero progressivo, pubblicate da Privati.

Dati sommari di ciascuna cartolina:

-       indicazioni al verso;

-       anno/periodo di pubblicazione;

-       autore;

-       editore/stampatore;

-       note.

A01

-       //;

-       1903[1];

-       ignoto;

-       Raffaele Rimoaldi – Roma – Editore.

l’aquila sabauda è in rilievo.

A02

-       //;

-       precedente al 1904;

-       Washington Rinaldi;

Stabilimento A. Marzi – Roma.

A03

-       Squadrone Guardie del Re/fregio dei Corazzieri;

-       posteriore al 1904, ma viaggiata nel 1918;

-       Washington Rinaldi;

Stabilimento A. Marzi – Roma.

A04

-       Squadroni Corazzieri;

-       posteriore al 1985;

-       ignoto;

Corporazione Arti Grafiche – Roma.

A05

-       Caserma Alessandro Negri di Sanfront, Mensa Corazzieri (Particolare);

-       ignota;

-       ignoto;

Corporazione Arti Grafiche – Roma.

A06

-       Caserma Alessandro Negri di Sanfront, Galleria delle Armi (Particolare);

-       ignota;

-       ignoto;

Corporazione Arti Grafiche – Roma.

A07

-       Caserma Alessandro Negri di Sanfront, Scuderia Corazzieri (Particolare);

-       ignota;

-       ignota;

Corporazione Arti Grafiche – Roma.

A08, A09

-       “Corazzieri” Acquarello di Aldo Raimondi”;

-       posteriore al 1960;

-       Aldo Raimondi;

ignoto.

A10

-       Squadrone Guardie del Re, Emanuele Filiberto fondatore della Guardia del Corpo, Palma il Giovane – Dettaglio della battaglia di San Quintino;

-       ignota, ma anteguerra;

-       Palma il Giovane;

Raimondi – Milano.

A11

-       Squadrone Guardie del Re, Emanuele Filiberto fondatore della Guardia del Corpo, Giacomo Volpi detto l’Argenta;

-       ignota, ma anteguerra;

-       Giacomo Volpi detto l’Argenta;

Raimondi – Milano.

A12

-       Squadrone Guardie del Re;

-       ignota, ma anteguerra;

-       M. Vardaro;

Edizioni d’arte V. E. Boeri – Roma.

B01

-       Arma dei Carabinieri Reali – cartolina ricordo – 1910/fregio dei Corazzieri, dell’Arma, ancora navale e fronde d’alloro;

-       1910;

-       ignoto;

Stabilimento L. Salomone – Roma.

B02, B03, B04, B05, B06[2]

-       Arma dei Carabinieri Reali;

-       19051;

-       Washington Rinaldi;

Stabilimento A. Marzi – Roma.

B07

-       //;

-       19321;

-       Alessandro Degai;

Edizioni d’arte V. E. Boeri – Roma.

 

B08

-       Legione Territoriale Carabinieri Reali di Roma;

-       19311;

-       Washington Rinaldi;

Stabilimento L. Salomone – Roma.

B09

-       Legione Territoriale dei Carabinieri Reali di Roma;

-       19041;

-       Washington Rinaldi;

Stabilimento A. Marzi – Roma.

B10

-       Legione Territoriale di Roma;

-       19091;

-       Washington Rinaldi;

Stabilimento A. Marzi – Roma.

B11

-       Carabiniere Guardia del Presidente della Repubblica;

-       anni ’70 – ’80;

-       ignoto;

Alterocca – Terni.

B12

-       Carabinieri Guardie del Presidente della Repubblica;

-       anni ’70 – ’80;

-       ignoto;

Alterocca – Terni.

B13

-       Carabinieri Guardie del Presidente della Repubblica;

-       anni ’70 – ’80;

-       ignoto;

Alterocca – Terni.

B14

-       Carabinieri Guardie del Presidente della Repubblica;

-       anni ’70 – ’80;

-       ignoto;

Alterocca – Terni.

B15

-       Carabinieri Guardie del Presidente della Repubblica;

-       anni ’90;

-       ignoto;

-       Veloprint – Roma;

serie: “Carabiniere, professione sociale”.

B16

-       I COPRICAPO DEI CARABINIERI In alto, Elmo indossato dai Carabinieri di uno speciale squadrone d’onore nel 1842; …;

-       anni ’90;

-       ignoto;

Stab. L. Salomone – Roma.

B17

-       I COPRICAPO DEI CARABINIERI … in basso, Elmo da corazziere (carabiniere guardia del Re) adottato nel 1870.;

-       anni ’90;

-       ignoto;

Stab. L. Salomone – Roma.

B18

-       I COPRICAPO DEI CARABINIERI … in basso, Elmo da corazziere (carabiniere guardia del Re) del 1876.;

-       anni ’90;

-       ignoto;

Stab. L. Salomone – Roma.

B19

-       I COPRICAPO DEI CARABINIERI In alto, Elmo da corazziere (carabiniere guardia del Presidente) adottato nel 1947; in basso a sinistra, berretto di fatica da corazziere modello 1875, tuttora in uso, e, a destra, berretto attuale da ufficiale dei corazzieri, modello 1934.;

-       anni ’90;

-       ignoto;

Stab. L. Salomone – Roma.

B20

-       Carabiniere Guardia della Repubblica (Corazziere);

-       1992;

-       ignoto;

Centro Offset Arma Carabinieri – Velletri

B21

-       Corazziere in tenuta di gran gala – 1876;

-       anni ‘70;

-       Giorgio Olivetti;

-       Alterocca – Terni;

Serie “I Carabinieri nelle tradizionali uniformi”.

B22

-       Corazziere trombettiere in tenuta di gran gala – 1894;

-       anni ‘70;

-       Giorgio Olivetti;

-       Alterocca – Terni;

Serie “I Carabinieri nelle tradizionali uniformi”.

B23

-       Ufficiale dei Corazzieri in tenuta di “gran gala” 1910;

-       anni ’70;

-       Pietro Giannattasio;

-       Alterocca – Terni;

Serie “Antiche uniformi dei Carabinieri”.

B24

-       Corazziere in tenuta di “grande tenuta” 1910;

-       anni ’70;

-       Pietro Giannattasio;

-       Alterocca – Terni;

Serie “Antiche uniformi dei Carabinieri”.

B25

-       Corazziere in “tenuta da campo” 1910;

-       anni ’70;

-       Pietro Giannattasio;

-       Alterocca – Terni;

Serie “Antiche uniformi dei Carabinieri”.

B26

-       Brigadiere dei Carabinieri (Corazziere) pilota MOCELLIN ALBINO Medaglia d’Argento al Valor Militare Grande Guerra (1915 – 1918);

-       anni ’70;

-       ignoto;

-       Corporazione Arti Grafiche – Roma;

Serie “Carabinieri pionieri dell’aviazione”.

B27

-       Carabiniere (Corazziere) pilota URBINATI ITALO Medaglia d’Argento al Valor Militare Grande Guerra (1915 – 1918);

-       anni ’70;

-       ignoto;

-       Corporazione Arti Grafiche – Roma;

Serie “Carabinieri pionieri dell’aviazione”.

B28

-       Brigadiere dei Carabinieri pilota MOCELLIN ALBINO Medaglia d’Argento al Valor Militare;

-       anni ’70;

-       ignoto;

-       Alterocca – Terni;

Serie “Carabinieri pionieri dell’aviazione” diversa dalla precedente

B29

-       I CARABINIERI nei bozzetti militari di Quinto Cenni (1845 – 1917);

-       ignoto;

-       Quinto Cenni;

Corporazione Arti Grafiche – Roma.

B30

-       I CARABINIERI nei bozzetti militari di Quinto Cenni (1845 – 1917);

-       ignoto;

-       Quinto Cenni;

Corporazione Arti Grafiche – Roma.

C01

-       Esercito Italiano;

-       precedente al 1904;

-       ignoto;

Mazzinghi Gorgerat & Tosatti – Milano.

C02

-       MILITARIA IN EUROPA Italia La casa militare del Presidente della Repubblica Carabiniere Reale a cavallo – 1868;

-       1992;

-       Valerio Gibellini;

Rivista Militare.

C03

-       MILITARIA IN EUROPA Italia La casa militare del Presidente della Repubblica Carabiniere Reale, Guardia del Corpo di S. M. – 1870;

-       1992;

-       Valerio Gibellini;

Rivista Militare.

C04

-       MILITARIA IN EUROPA Italia La casa militare del Presidente della Repubblica Corazziere in tenuta di gran gala – 1876[3];

-       1992;

-       Stanislao Grimaldi del Poggetto[4];

Rivista Militare.

C05

-       MILITARIA IN EUROPA Italia La casa militare del Presidente della Repubblica Corazziere in tenuta da campo – 1876;

-       1992;

-       Valerio Gibellini;

Rivista Militare.

C06

-       MILITARIA IN EUROPA Italia La casa militare del Presidente della Repubblica Corazziere in uniforme da campo – 1876[5];

-       1992;

-       Stanislao Grimaldi del Poggetto4;

Rivista Militare.

C07

-       MILITARIA IN EUROPA Italia La casa militare del Presidente della Repubblica Trombettiere in tenuta di gran gala – 1876;

-       1992;

-       Stanislao Grimaldi del Poggetto4;

Rivista Militare.

D01

-       pubblicità pillole Fattori;

-       precedente al 1904[6];

-       Fot. Brogi;

Stabilimento Fratelli Treves Milano

D02

-       //;

-       prima del 1904;

-       ignoto;

ignoto.

D03

-       //;

-       precedente al 1904;

-       ignoto;

Società Editrice Cartoline – Torino.

D04

-       //;

-       precedente al 1904;

-       ignoto;

Künzli frères, Zürich.

D05

-       Trieste Italiana – La grande rivista;

-       posteriore al 1904;

-       ignoto;

ignoto.

D06

-       Esercito Italiano – Corazzieri;

-       1915;

-       Vittorio Cajani;

ignoto

D07

-       Esercito Italiano – Corazzieri;

-       posteriore al 1904, viaggiata nel 1918;

-       ignoto;

ignoto.

D08

-       //;

-       posteriore al 1904;

-       Washington Rinaldi;

Officina Fotoincisione O. S. Michele – Roma.

D09

-       //;

-       precedente al 1904;

-       ignoto;

ignoto.

D10

-       //;

-       precedente al 1904;

-       ignoto;

ignoto.

D11

-       le LL. MM. I Reali d’Italia;

-       precedente al 1904;

-       Alberto Della Valle

-       A. Donath, editore – Genova, Stab. Armanino;

viaggiata nel 1899.

D12, D13

-       //;

-       posteriore al 1904;

-       ignoto;

ignoto.

D14

-       //;

-       precedente al 1904;

-       ignoto;

Edizioni Wild & C. Milano

D15

-       //;

-       precedente al 1904;

-       Fot. P. Lucchesi - Roma;

Edit. R. Rimoaldi – Roma.

D16, D17[7]

-       //;

-       precedente al 1904;

-       Quinto Cenni;

Editions Cartes Postales Künzli, Zürich

D18

-       //;

-       precedente al 1904;

-       ignoto;

ignoto.

D19

-       //;

-       1901;

-       Quinto Cenni;;

Aliprandi Editore – Milano.

D20

-       //;

-       precedente al 1904;

-       Washington Rinaldi;;

Stab. A. Marzi – Roma

D21

-       //;

-       ignota;

-       Quinto Cenni;

ignoto.

D22

-       //;

-       ignota;

-       ignoto;

ignoto.

Figurina Liebig.

 

[1] In una copia della cartolina, inviata il 17 marzo 1908 ad un colonnello di fanteria a Torino, l’autore Quinto Cenni spiega di aver commesso un errore nel disegnare lo stendardo reale appeso come un labaro mentre “Lo stendardo non è così ma è attaccato all’asta …”. [da “La voce del collezionista (L’uniforme)” anno XXI, n. 2, marzo – aprile 1976, pag. 19 e seguenti].


[1][1] Dal “Catalogo delle cartoline illustrate e dei bolli chiudilettera dell’Arma dei Carabinieri Reali con speciale descrizione di quelle stampe che si ritengono autorizzate dai comandi.” di Arturo Falleri, Roma, 1942.

[2] Le stesse immagini illustrano il libro “Dalle Guardie del Corpo allo Squadrone Carabinieri – Guardie del Re. 1557 – 1914” del Maggiore Giovanni Lang, Comandante dello Squadrone Corazzieri, Genova, 1914.

[3] Si tratta in realtà della tenuta da campo con corazza in uso a fine ‘800.

[4] Manca la certezza che il disegnatore sia stato questo autore.

[5] Si tratta in realtà della tenuta di gran gala.

[6] Fino al 1904 lo spazio posteriore della cartolina era destinato al solo indirizzo, le comunicazioni del mittente trovavano posto davanti accanto all’illustrazione.

 
   

 

 

 

CARTOLINE

RAFFIGURAZIONI

10.04.2014 11:30
-          Disegno realizzato dalla signora Carla Barbara; -          1868: biglietto d’auguri di grande formato (19x28) inviato dal compianto M.llo De Francisco, stampato dalla Corporazione Arti Grafiche di Roma (Giannetto...